Il Pd chiede di fermare la vendita della palazzina di Strada San Bernardino, per salvare lo storico circolo sport, cultura e ambiente di Corso Alba

Il capogruppo Pd in Consiglio Comunale, Fabrizio Brignolo, ha scritto al Sindaco una lettera chiedendo di sospendere immediatamente la procedura di vendita della palazzina di proprietà comunale sita in Strada San Bernardino 22, promessa in uso allo storico CIRCOLO SPORT CULTURA E AMBIENTE.

“La vendita dell’immobile–spiega il capogruppo Brignolo- condannerebbe a morte il Circolo, nato nel 1983 da un gruppo di abitanti del quartiere di corso Alba, che in oltre ventisette anni di vita ha collaborato a numerose iniziative con l’Amministrazione comunale e la circoscrizione Asti sud, quali Musica in Piazza, con il gruppo Teatro del Borbore e il Gelindo e l’annuale, famosissima, festa dell’epifania, con il Gran falò della vecchia”.

Attualmente il Circolo occupa parte della Palazzina di strada San Bernardino 18 e coabita con l’Associazione Sportiva Asti Sport, che gestisce il campo di calcio adiacente.

Secondo gli impegni precedentemente assunti dal Comune, l’attuale sede doveva essere provvisoria (fino al giugno 2012), in attesa del trasferimento nella adiacente palazzina di St. San Bernardino 22, non appena fosse stata spostata altrove la comunità di assistenza per disabili ivi gestita.

Riavuta la palazzina di strada San Bernardino 22, però, il Comune, con l’amministrazione Galvagno, ha deciso di non mantenere l’impegno assunto e di metterla in vendita, anziché assegnarla al Circolo.

In questo modo il Circolo dovrà lasciare l’attuale sede (destinata a diventare interamente in uso dell’Asti Sport) a giugno del 2012, senza sapere dove ricollocarsi e rimanendo così senza locali.

L’impegno a destinare la palazzina di Strada San Bernardino non era solo verbale, ma assunto con un atto ufficiale: la determinazione dirigenziale n. 3761 del 31.12.2007, nella quale si legge che il Comune ha concesso “fino alla data del 30/06/2012 al Circolo Sport Cultura Ambiente l’utilizzo dei locali situati al primo piano della palazzina comunale di strada San Bernardino 18 affinché li utilizzi come propria sede sociale e vi svolga attività di aggregazione e sportive, in attesa di rilocalizzare detta sede nei locali siti nel limitrofo edificio di strada San Bernardino n. 22”.

Interpellata dal capogruppo Pd Brignolo, invece, la Giunta ha ora risposto che “Il piano triennale delle alienazioni e valorizzazioni 2011/2012/2013, ... prevede che l’immobile ... venga posto in alienazione entro l’anno”.

Rimangiandosi gli impegni assunti, al solo scopo di “fare cassa” con la vendita della palazzina, la Giunta priva il quartire di un importante centro di aggregazione e promozione sociale e culturale.

Il Pd precisa che non si contesta affatto che la palazzina di servizio del campo di calcio sia interamente destinata all’associazione sportiva Asti Sport, che ha bisogno di quei locali ed ha anche fatto grossi investimenti per ristrutturarli e allargarli. Il Pd vuole però che si mantenga l’impegno assunto, di garantire la sede “di atterraggio” al Circolo.

Per questo nella lettera al Sindaco il capogruppo Pd ha chiesto “1) di soprassedere immediatamente dal dare corso alle procedure di vendita della palazzina comunale di St. San Bernardino 22; 2) di assegnare la stessa in uso al CIRCOLO SPORT CULTURA E AMBIENTE , come da impegno assunto con determinazione dirigenziale n. 3761 del 31.12.2007”.

Asti 24.5.11